Navigation Menu+

Organizzare un cocktail party: l’aperitivo perfetto

Posted on lug 10, 2015 by in Vita all'aperto | 0 comments

cocktail loto table nardi

Per inaugurare l’arrivo dell’estate perché non organizzare un allegro cocktail party con gli amici in giardino o in terrazzo? È sicuramente un’idea originale per invitare degli ospiti a casa, soprattutto per chi non ha grande dimestichezza con la cucina e non se la sente di preparare un intero pranzo o una cena con più portate.

Ci sono però alcune regole importanti da seguire anche quando si organizza un aperitivo informale, lo sapevate? Per iniziare scordatevi tavole apparecchiate e posti assegnati: gli ospiti non si aspettano di sedersi a tavola, sarà sufficiente predisporre alcune sedie qui e là e dei tavolini su cui appoggiare bicchieri e piatti, niente di più. Provate a dare un’occhiata sul sito Nardi: tra sedie, sgabelli e tavolini alti e bassi troverete sicuramente la soluzione più adatta al vostro terrazzo, balcone o giardino!

Il menu sarà rigorosamente a base di finger food, piatti facili da mangiare e che non necessitano di posate. Potete preparare un piatto più sostanzioso solo nel caso in cui prevediate che il party si protrarrà fino all’orario di cena. E il dessert? Generalmente non è previsto ad un cocktail party, ma se proprio non volete rinunciarvi potete proporre della piccola pasticceria o dei dolci di piccole dimensioni.

Ma naturalmente i protagonisti di un cocktail party… saranno i cocktail! Un’idea originale potrebbe essere quella di ingaggiare un barman professionista che per una serata allestirà un open bar direttamente nel vostro outdoor: fareste sicuramente un figurone con i vostri ospiti! In alternativa proponete 2 o 3 cocktail, quelli che conoscete e che sapete fare meglio. Non è certo questa l’occasione per fare esperimenti o per lanciarvi con cocktail esotici e stravaganti. Oppure affidatevi ad un grande must: le bollicine, sempre apprezzate e di gran classe.

cocktail loto table nardi

Cocktails on Nardi Loto table

Attenzione anche alla scelta dei bicchieri: le classiche coppe da cocktail (Martini) sono perfette per gli short drink, anche per quelli a base di agrumi spremuti; i tumbler sono i bicchieri dalla forma cilindrica e dritta, bassi per i liquori on the rocks, medi per cocktail come mojito e caipirinha, alti per bibite e long drink. Per spumanti e champagne secchi non potete sbagliare, i flûte sono perfetti.

Avete altre idee originali da condividere con noi per organizzare il miglior cocktail party dell’estate 2015? Raccontatecele!

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ricette per un buffet in giardino: finger food - […] condiviso con voi alcuni piccoli accorgimenti per organizzare un cocktail party all’aperto: ne parlavamo in questo articolo. Come vi…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: